The Secret Hour (Midnighters #1) - Scott Westerfeld La storia di per sè non è male, ma i personaggi sono troppo stereotipati. La protagonista, Jessica Day, è l'incarnazione della Mary Sue, bellissima, amata da tutti ( possibile che tutti notano di notte e senza nessuna luce che lei si è truccata? quel pezzo mi ha fatta ridere e non era sicuramente voluto ). Gli altri personaggi sono nerd sfigati ed emarginati dalla società, l'unico bello finisce, ovviamente, con la protagonista. Insomma, banalità della banalità.